Gestione del rischio e qualità: un binomio imprescindibile per garantire la sicurezza delle cure. Si parte il 22 gennaio al Politecnico di Milano.

Partirà il 22 gennaio la 17esima edizione del Master in Hospital Risk Management di Cineas, Consorzio universitario no profit fondato dal Politecnico di
Milano nel 1987 per la formazione sulla gestione dei rischi e dei sinistri. Il
percorso permette di acquisire competenze specifiche di risk management in
sanità, presentando i principali strumenti di gestione con la classificazione
dei fattori che contribuiscono ai diversi profili di rischio, la cyber
sicurezza in sanità, la responsabilità professionale e il rischio assicurativo
in ambito sanitario.

“La nuova edizione del corso – spiega il dottor Roberto Agosti, coordinatore del Master e direttore Qualità e Risk Management di ASST Vimercate – metterà in evidenza le interconnessioni tra la gestione del rischio e l’ottenimento degli standard di qualità che, in particolare nel settore sanitario, dove si ha a che fare con la salute dei pazienti, deve essere un prerequisito”.

La valutazione della qualità
dei processi, secondo la norma ISO 9001-2015, si basa sull’analisi di rischio. “Il
sistema della qualità nel suo più recente aggiornamento introduce l’ottica di
gestione del rischio a tutti i processi – precisa Agosti –, ed è questo l’approccio che applicheremo al percorso formativo del
nostro corso di specializzazione”.

La modalità
didattica del Master è quella dell’action learning, che
prevede l’illustrazione dei modelli teorici a partire dal confronto su casi
reali, con simulazioni ed esercitazioni. Un altro aspetto intensificato
quest’anno è la collaborazione di
diversi professionisti su argomenti particolarmente cruciali per la
gestione del rischio: “Ad esempio un professionista clinico e un
pilota civile metteranno a sistema le loro competenze per parlare di abilità
non tecniche per la prevenzione degli errori in sanità – spiega
ancora Agosti –. O ancora sul tema della comunicazione con il
paziente, contribuiranno un avvocato, un medico legale e un fiduciario per
l’assistenza nella mediazione, con l’obiettivo di comprendere i diversi aspetti
legati a un tema così delicato, spesso sottovalutato”.

Il percorso formativo in Hospital Risk Management
prevede una parte iniziale dedicata ai modelli organizzativi della
sanità, a cui segue la fase di presentazione degli strumenti operativi
di gestione del rischio. Il terzo modulo del master è dedicato alle soft skills dell’hospital risk
manager e alle tecniche di comunicazione, in particolare nel rapporto con il
paziente e nelle situazioni di crisi. Un ulteriore tema affrontato è quello
della cyber sicurezza. Nell’ambito della prevenzione dei
rischi, infatti, è necessario aumentare la consapevolezza dei professionisti
del settore sulle potenziali vulnerabilità degli strumenti tecnologici e dei
processi di cura ad essi legati, anche tenendo conto delle nuove aree di esposizione
create dal regolamento sul trattamento e sulla protezione dei dati personali
(GDPR). L’ultimo modulo è dedicato alla responsabilità
professionale e alla gestione del rischio assicurativo.

Il target del master in Hospital risk
management è il personalesanitario che
svolge o che intende occuparsi di funzioni correlate alla gestione del rischio,
come le strutture di qualità, rischio, controllo di gestione, affari legali,
ascolto e mediazione, formazione, ingegneria clinica, ingegneria gestionale, comunicazione,
direzione medica e direzione infermieristica, farmacia e information
technology. Ma il percorso formativo costituisce un’opportunità anche per
i professionisti non ospedalieri,
come broker e assicuratori, che collaborano con strutture sanitarie, per i
quali sono necessarie competenze specifiche per
la misurazione dei rischi. Altri professionisti che potrebbero essere
interessati a questo tipo di specializzazione sono avvocati, ingegneri clinici
e gestionali, mediatori, farmacisti, professionisti del settore informatico.

Il percorso formativo prevede circa 170 ore di lezione, distribuite da gennaio a
luglio 2020. Le lezioni, che avranno cadenza settimanale, saranno concentrate
in otto ore ogni mercoledì e si svolgeranno nell’aula didattica del Cineas
(Politecnico di Milano). Per iscriversi
c’è tempo fino al 10 gennaio, con uno sconto del 10% per chi si
iscrive entro il 20 dicembre 2019. Tutte le informazioni sul sito https://www.cineas.it/master/master-in-hospital-risk-management/.

Redazione Nurse Times

L’articolo Hospital Risk Management: aperte le iscrizioni al master Cineas scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.