Iacomini (portavoce UNICEF) “91mila bambini, molti con disabilità, negli istituti vanno protetti subito”

Roma, 27 febbraio 2022 – “Sono ore drammatiche per i bambini e le bambine ucraine che come in altre sanguinose e recenti guerre, la Siria e lo Yemen solo per citarne alcune,  stanno pagando un prezzo altissimo specialmente in termini psicologici” lo dichiara Andrea Iacomini Portavoce dell’UNICEF in Italia.

“Migliaia di bambini e bambine sono in fuga terrorizzati, scioccati e preoccupati a causa della violenza delle operazioni militari. A questi dobbiamo aggiungere quelli nascosti nei rifugi, sotto le metro o ancora in edifici di fortuna” prosegue. 

“Il nostro pensiero oggi, come ha sottolineato il nostro rappresentante in Ucraina, va ai 91 mila bambini che si trovano ospiti in Istituti in tutto il Paese, molti dei quali con disabilità,  che vanno messi subito in salvo e al sicuro” conclude “Non possiamo dimenticarci di loro”.

Redazione Nurse Times

Ucraina: appello per la pace da infermieri, medici, Oss e da tutti gli operatori sanitari italiani
Guerra in Ucraina: Operazioni militari devastanti per i bambini
Rinnovo contratto. Coina “riconoscere economicamente la responsabilità e professionalità degli infermieri”
Ucraina, a Dnipro neonati portati in un rifugio antiaereo con le infermiere che li accudiscono
Stati Generali degli infermieri: la Fnopi indica le modalità di partecipazione
L’articolo Guerra in Ucraina: Operazioni militari devastanti per i bambini scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.