Sembra proprio un problema di etnia e razza. E’ quanto emerge da uno studio americano pubblicato su Gastroenterology: la propensione a immagazzinare il grasso a livello intra-addominale varia in modo significativo a seconda dell’etnia e della razza, con tassi più alti osservati nei giapponesi americani e tassi negli afroamericani rispetto ad altri gruppi. E’ quanto evidenziato da uno studio americano pubblicato su Gastroenterology.