Si celebra oggi 8 agosto la giornata nazionale dei lavoratori italiani nel mondo

Quest’anno siamo giunti al 63° anniversario della tragedia della miniera di carbone del Bois du Cazier.

L’8 agosto 1956 uno scoppio nella miniera di carbone del “Bois du Cazier” a Marcinelle, sobborgo operaio di Charleroi in Belgio, procurò la morte a 262 minatori, 136 dei quali provenienti dalle nostre regioni, in gran parte da Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia – Romagna, Friuli, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana, Trentino e Veneto.

Dal 1 dicembre 2001, l’8 agosto è designata “Giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo” per informarne e valorizzarne il contributo sociale, culturale ed economico dei lavoratori italiani all’estero.

Marcinelle, rappresenta un simbolo, un luogo della memoria per tutti coloro che hanno perso la vita sui luoghi di lavoro, lontani da casa, e deve essere parte del nostro patrimonio culturale, per farci comprendere i vari aspetti dell’emigrazione italiana nel mondo e le difficoltà incontrate dai nostri connazionali.

In questa occasione ricordiamo quegli italiani che sono emigrati all’estero esportando il genio italiano e la nostra voglia di fare, che con il loro lavoro hanno contribuito alla crescita delle nazioni. Italiani che non hanno dimenticato le proprie radici, la propria cultura e la propria identità. Valori che sono stati la loro forza per affermarsi e promuovere, con orgoglio e positivamente il nome dell’Italia nel mondo.

Sono migliaia gli infermieri, medici, oss ed operatori sanitari che operano all’estero riprendendosi quella dignità lavorativa troppo spesso negata o calpestata in Italia.

Il nostro pensiero va a tutti loro. La redazione di Nurse Times augura una brillante carriera lavorativa a tutti i lavoratori italiani nel mondo.

Redazione NurseTimes

L’articolo Giornata nazionale dei lavoratori italiani nel mondo: un augurio a tutti gli infermieri, medici e operatori sanitari scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.