ROMA – “Dobbiamo essere vicino a chi ancora oggi combatte in corsia contro il Covid-19. Abbiamo delle risorse per mettere a posto il sistema sanitario, il governo e il Parlamento sono fortemente impegnati su questo. Ma dobbiamo essere uniti tutti insieme, ordini, sindacati, istituzioni”.

Così la presidente della Commissione Igiene e sanità del Senato Annamaria Parente nel suo discorso alla Fnomceo per la seconda Giornata nazionale del personale sanitario, socio-assistenziale e del volontariato, esprimendo “solidarietà e vicinanza”.

“È una solennità civile e così l’abbiamo concepita in Parlamento. Non ci stancheremo mai di dire grazie ai medici che abbiamo chiamato eroi, e martiri a quelli che hanno perso la vita”.

Parente richiama quindi all’unità perché, dice “non ci siano più carenze di organico nelle strutture e i professionisti sanitari non siano costretti a fare turni massacranti; si riducano anche le regole burocratiche soprattutto per i medici di base semplificando la burocrazia per aiutarli; si rinforzi la formazione dei professionisti sia universitaria che nella formazione permanente; e si sostengano i ricercatori”.

Redazione Nurse Times

La dott.ssa Ciaffoni presenta la tesi “approccio infermieristico sulle Car-T, la nuova terapia in ambito Oncoematologico”
Lavorare come infermiere in Polizia di Stato: concorso pubblico per 96 posti
Due anni di pandemia: le infermiere simbolo che hanno combattuto il covid
Giornata nazionale degli operatori sanitari, la promessa della Parente: “Governo e Parlamento impegnati a mettere a posto il sistema sanitario”
Giornata nazionale del personale sanitario, la riflessione di OPI Firenze Pistoia
L’articolo Giornata nazionale degli operatori sanitari, la promessa della Parente: “Governo e Parlamento impegnati a mettere a posto il sistema sanitario” scritto da Salvatore Petrarolo è online su Nurse Times.