Il commento del ministro sulla fine della proroga introdotta per consentire il recupero dei crediti Ecm.

«La formazione è fondamentale e bisogna lavorare per ripristinare il normale percorso». Il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto al Congresso Fimmg in Sardegna, ha commentato la fine della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019, prevista per la fine del 2021 e introdotta per consentire di recuperare i crediti Ecm a chi non abbia ancora conseguito il numero necessario.

«È stata la pandemia ainsegnarci quanto sia importante la formazione. Ci servono medici e professionisti sanitari in grado di leggere i cambiamenti sia epidemiologici che del Servizio sanitario nazionale», ha aggiunto.

Da gennaio, superata la fase acuta dell’emergenza sanitaria, gli Ordini inizieranno a controllare il rispetto dell’obbligo formativo da parte dei propri iscritti e applicheranno le sanzioni previste dalla norma: dall’avvertimento alla sospensione, oltre a una serie di ulteriori conseguenze che possono arrivare anche alla radiazione.

Redazione Nurse Times

Concorso infermieri al Ruggi rinviato: dopo un anno i candidati lottano per tornare a casa
Una paziente all’infermiere “Che brutto mestiere che fate, mi dispiace per voi”
Formazione, Speranza: “È ora di riprendere il normale percorso”
De Palma, contratto “vediamo il serio pericolo di un muro contro muro che non condurrà ai risultati sperati”
Speranza ai medici di famiglia: “Libera professione o dipendenza? Ora non è un tema centrale”
L’articolo Formazione, Speranza: “È ora di riprendere il normale percorso” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.