Parole dure dal governatore campano: “Ricattati dal Governo con la complicità di molte Regioni”.

I criteri per la ripartizione del Fondo nazionale per la sanità tra le Regioni, mai applicati, sono “età anagrafica, aspettativa di vita, deprivazione sociale dal 1996 e si rinviava a ulteriori scadenze nel 2011, poi nel 2015: si impegnava il ministero dell’Economia a definire finalmente i criteri su cui fare il riparto del Fondo nazionale sanitario”. Lo ha detto il governatore campano Vincenzo De Luca, annunciando la presentazione di un ricorso al Tar contro il “silenzio-inadempimento” di ministero della Salute, ministero dell’Economia e Governo.

“Sono passati sette anni da allora – ha aggiunto – e il ministero della Salute dorme in piedi. Non hanno fatto niente e ci siamo trovati ogni volta in Conferenza delle Regioni a essere ricattati dal Governo con la complicità di gran parte dei presidenti delle Regioni, che dicevano: se non approviamo il riparto, si bloccano i finanziamenti e vi assumete la responsabilità. Da quest’anno abbiamo deciso di assumerci la responsabilità e bloccare tutto, e non arretriamo di una virgola se non fanno le persone serie”.

Redazione Nurse Times

Orbassano (Torino), morì per un aneurisma dopo 7 ore di attesa in Pronto soccorso: chiesto un anno di reclusione per l’infermiere che assegnò al paziente un codice verde
Pedamonte (Vicenza), donna partorisce per strada: provvidenziale l’intervento di un infermiere
Nursind Toscana Centro: “Medici in calo sulle ambulanze? Infermieri garantiscono qualità del sevizio”
Fondo sanità, De Luca: “Criteri di ripartizione tra Regione mai applicati”. Pronto il ricorso al Tar
La dott.ssa Giammarco presenta la tesi in infermieristica sull’Assistenza al paziente con sclerosi multipla trattato con “short infusion” di Ocrelizumab
L’articolo Fondo sanità, De Luca: “Criteri di ripartizione tra Regione mai applicati”. Pronto il ricorso al Tar scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.