Lunghe ore di attesa sotto il sole, anomalie nei quesiti e nei punteggi, problemi di connessione: per i candidati è stata una giornata da incubo.

Non sono mancati i disagi alla Fiera di Roma, dove mercoledì mattina si sono svolte le prove selettive del concorso Asrem (Azienda sanitaria Regione Molise) per l’assunzione di 45 infermieri e 5 oss. Vi hanno preso parte circa 4mila candidati, e molti di loro hanno denunciato sui social una serie di disservizi.

A cominciare dalla lunga attesa in coda, sotto il sole battente, prima di poter entrare nei padiglioni e affrontare le prove. Qualcuno avrebbe persino accusato malori dovuti a stanchezza, caldo, sete, stress. Stando a quanto riferito dagli stessi candidati, l’inizio della prova per gli operatori socio-sanitari, previsto alle 13, è slittato addirittura alle 18:15.

Ma le lamentele hanno riguardato anche la tipologia dei quesiti, in particolare quelli del concorso per infermieri: molti erano di natura legislativa e amministrativa, dunque poco attinenti alla professione infermieristica, tra l’altro senza che fosse prevista una banca dati da studiare in partenza. Non èmancato, poi, chi ha avuto da ridire sulla penalità attribuita alle domande senza risposta nella prova scritta: -0,45, mentre di solito non rispondere equivale a un punteggio di zero. La risposta sbagliata, invece, attribuiva una penalità di 0,55: per qualcuno si tratta di una sproporzione easgerata.

Per non parlare dei problemi di disconnessione dei tablet messi a disposizione per la selezione, con le correzioni delle domande che spesso non erano sovrascritte e salvate. In serata si è appreso di un presunto guasto a un’antenna 5G nella zona della Fiera di Roma, che avrebbe determinato disagi già in sede di riconoscimento dei partecipanti, provocando code e ritardi. Insomma, una giornata da dimenticare.

Nel precisare di aver dato mandato ai propri uffici per gli accertamenti del caso, Asrem si è così giustificata: “La giornata di concorso è iniziata con la prova scritta per gli infermieri, che non ha presentato particolari problemi. Per quanto attiene la successiva procedura per gli oss si è riscontrato un improvviso e non preventivabile malfunzionamento della rete internet, ovviamente non imputabile ad Asrem. Nello specifico, il guasto di una antenna che serve l’intera zona della Fiera di Roma ha richiesto il necessario ripristino del sistema di connessione. All’esito di tale intervento anche la procedura per gli OSS è stata svolta e regolarmente conclusa”.

E ancora: “La tensione per un concorso è sempre alta, ma va ribadito il grande sforzo che l’Azienda ha profuso per costruire una procedura che ha coinvolto migliaia di persone, così come non accadeva da circa 20 anni in regione. Adesso è la volta degli orali, che completeranno il maxi concorso e permetteranno di stilare la graduatoria definitiva. Un concorso a tempo indeterminato come non se ne vedeva da tempo in Molise rientra nel progetto di stabilizzazione e ricostruzione del Sistema sanitario regionale”.

Redazione Nurse Times

Super Oss, Migep “gli ordini infermieristici hanno perso di vista la loro professione”
Fiera di Roma, disagi e lamentele alle prove del concorso Asrem per infermieri e oss
Asl Bari assume 127 infermieri vincitori del concorso regionale. Andreula (Opi): “Nulla di nuovo. Sono altre le questioni su cui serve chiarezza”
Mascherina al chiuso, arriva la proroga parziale fino al 15 giugno: ecco dove resta l’obbligo
Rinnovo contratto infermieri: il punto di vista della Fials
L’articolo Fiera di Roma, disagi e lamentele alle prove del concorso Asrem per infermieri e oss scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.