Una tecnica chirurgica minimamente invasiva guidata dall’imaging non riesce a influenzare gli esiti funzionali in pazienti con emorragia intracerebrale (ICH), secondo i dati del trial MISTIE III, pubblicati online su “Lancet”, ma gli esperti ritengono che i risultati dello studio offrano ai membri della comunità che si occupa di ictus informazioni importanti per pensare come migliorare i risultati in questa popolazione.