È noto che l’ipertiroidismo eccessivo contribuisce a un ampio spettro di morbilità tra cui AF, ipertensione, insufficienza cardiaca e malattie cerebrovascolari. L’ipotiroidismo conclamato o subclinico, d’altro canto, è associato a un inferiore rischio di AF inferiore. Ora sono stati pubblicati su “JAMA” due studi genetici che supportano un rapporto causale tra funzione tiroidea e fibrillazione atriale (AF).