I pazienti con diabete di tipo 1 di età superiore ai 60 anni hanno in genere bassi livelli glicemici per più di un’ora al giorno, ma spesso ne sono inconsapevoli, aumentando così il rischio di convulsioni, perdita di coscienza e persino morte. Sono i risultati di uno studio presentato al congresso annuale della Endocrine Society (ENDO) 2019 che si è svolto a New Orleans, in Luisiana.