L’uso aggiuntivo di un involucro in rete completamente assorbibile a eluizione di antimicrobici può essere uno strumento importante nella riduzione del rischio di infezioni per i pazienti che ricevono dispositivi elettromedicali impiantabili (CIED). Lo suggerisce lo studio WRAP IT, i cui risultati sono stati presentati a New Orleans, durante le sessioni scientifiche 2019 dell’American College of Cardiology (ACC) e pubblicati contemporaneamente sul “New England Journal of Medicine” (NEJM).