Riceviamo e pubblichiamo la nota del movimento culturale “Infermieri In Cambiamento”

Ho accettato di
far parte del movimento Infermieri In Cambiamento perché mi sono sempre chiesto,
insieme agli altri colleghi: “cosa è
cambiato negli ultimi 40 anni?”. È iniziato il 2020, si ma “dagli anni ’80 ad oggi la professione è
cambiata in meglio o in peggio?”

Ieri come oggi, l’infermiere è coinvolto nel giro letti: è noto a tutti che dopo 40 anni in tante realtà l’infermiere è relegato a mansioni non proprie, come appunto giro letti, distribuzione del vitto ecc… Insomma, mansioni che rientrano in un altro profilo professionale, non di certo nel nostro. Ieri come oggi, il rapporto infermiere/paziente, resta immutato anzi, in alcune realtà il rapporto risulta essere anche 1/70, situazione che danneggia in primo luogo i pazienti (aumenta il rischio di mortalità oltre il rapporto 1/6), in secondo luogo può seriamente danneggiare la carriera del professionista. Eppure i pazienti di ieri erano molto più facili da gestire, oggi sono molto più complessi perché cronici!Ieri come oggi lo stipendio, resta immutato. Aumentano le responsabilità ma non aumenta il salario! Qualcuno, commentando la foto di copertina dell’articolo, ha detto che era impossibile guadagnare 3mln di lire, specifico che si poteva lavorare ovunque e oggi non è possibile fare per la questione dell’esclusività, ad eccezione di chi ha la partita IVA.Inoltre si fa riferimento non all’anno 1980 ma dagli anni ‘80 in poi, fino ai 2000.

Ieri diversamente da oggi le responsabilità erano di meno:
al contrario si può dire che oggi le responsabilità e le competenze sono aumentate;
siamo responsabili ma non autonomi del nostro lavoro: pensate quando avete
preso l’ultima decisione in totale autonomia che non sia mettere la traversa
invece che il pannolone? In conclusione, da 40 anni è sempre la stessa storia, “Infermieri In Cambiamento” nasce per una rivoluzione obbligatoria!

Vieni con noi!

Antonio Caracallo, Fondatore di “Infermieri in Cambiamento”
L’articolo Da 40 anni sempre la stessa storia, “Infermieri In Cambiamento” per una rivoluzione obbligatoria! scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.