La vaccinazione contro il Papillomavirus rappresenta un cambiamento epocale nella lotta al cancro della cervice uterina e di altre malattie HPV-correlate, in quanto strumento di prevenzione primaria
Come tale, non offre solo il vantaggio di proteggere la salute delle donne dal cancro della cervice uterina, ma anche di limitare tutti gli interventi sulle lesioni precancerose, con conseguente e rilevante risparmio economico a carico delle famiglie e della collettività, sia in termini di costi diretti che indiretti. Inoltre, solleva le donne e i loro familiari dal carico psicologico correlato alla cura delle lesioni precancerose, aspetto non di minore rilevanza.
Recentemente, i risultati di studi clinici controllati hanno dimostrato che la vaccinazione può costituire un vantaggio anche per le donne adulte o già trattate per lesioni HPV-correlate. I dati di letteratura, infatti, hanno dimostrato sicurezza ed immunogenicità della vaccinazione fino a 45 anni.
Pertanto la vaccinazione è raccomandata anche per le donne adulte sessualmente attive, che possono così evitare infezioni dai tipi di virus HPV contenuti nel vaccino, verso i quali non vi è stata clearance, o che sono stati acquisiti de novo. Anche le donne già trattate per lesioni HPV-correlate possono trarre vantaggio dalla vaccinazione perché, in questo caso, il vaccino può non solo proteggere da tipi di HPV oncogeni diversi da quelli che hanno provocato le lesioni di alto grado, ma è in grado di ridurre sensibilmente le recidive delle lesioni stesse.
Obiettivo del corso è offrire ai professionisti della salute (medici di base, ginecologi, igienisti, ostetriche, infermieri, assistenti sanitari) gli strumenti necessari per un aggiornamento approfondito sulla vaccinazione anti-HPV e sui vantaggi della vaccinazione nelle donne adulte, anche già trattate per lesioni HPV-correlate. Non mancheranno preziose indicazioni per un counselling adeguato e per una comunicazione efficace, indispensabili per ottenere l’aderenza consapevole e fiduciosa delle donne.
Programma
Network vaccinale: l’importanza del gioco di squadra nella prevenzione anti-HPV
Razionale della vaccinazione anti-HPV nelle donne adulte e in quelle già trattate per lesioni HPV-correlate
Strategie per la vaccinazione anti-HPV nelle donne adulte
Percorsi vaccinali nelle donne adulte
L’offerta vaccinale anti-HPV nelle campagne di screening
Il counselling nelle donne adulte e in quelle già trattate per lesioni HPV-correlate
Evento n° 264027. Data inizio corso 15/07/2019, data fine 31/12/2019. Durata 4 ore. Crediti assegnati 5,2 ECM. POSTI DISPONIBILI 1000.
Evento riservato alle seguenti professioni sanitarie:

Medico chirurgo
Allergologia ed immunologia clinica
Dermatologia e venereologia
Endocrinologia
Gastroenterologia
Ginecologia e ostetricia
Igiene, epidemiologia e sanita pubblica
Malattie Infettive
Medicina del lav. e sicurez. degli amb. di lav.
Medicina generale (Medici di famiglia)
Oncologia
Urologia
Farmacista
Farmacia Ospedaliera
Farmacia territoriale
Assistente sanitario
Infermiere

Ostetrica
 
Per potersi iscrivere al corso Fad CLICCARE QUI

Redazione NurseTimes

L’articolo Corso Fad Ecm Gratuito per infermieri “Hpv: razionale della vaccinazione delle donne in età adulta” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.