Lo ha detto il presidente dell’Ordine dei farmacisti di Bari e Bat, Luigi d’Ambrosio Lettieri.

“Credo che nel prossimo mese di giugno anche in Puglia le dosi di vaccino anti-Covid potranno essere somministrate in farmacia”. Così Luigi d’Ambrosio Lettieri (foto), presidente dell’Ordine dei farmacisti di Bari e Bat, il quale ha spiegato all’agenzia Dire che “proseguono i rapporti di confronti con la Regione, e in particolare con il dipartimento Politiche della salute, sul recepimento dell’accordo quadro, che è in fase di definizione e di cui si stanno occupando Federma, Assofarm e Ordine dei farmacisti”.

La Regione Puglia e i farmacisti, dunque, stanno lavorando per recepire l’accordo nazionale che permette di effettuare i vaccini anti-Covid nelle farmacie. Sul territorio regionale sono circa 700 quelle che hanno completato i corsi abilitanti dell’Istituto Superiore di Sanità, e quindi pronte alle somministrazioni. “Al momento hanno aderito 700 delle 1.200 farmacie, ma il numero potrebbe aumentare”, ha confermato d’Ambrosio Lettieri.

Redazione Nurse Times

L’articolo Coronavirus, “Vaccino somministrato nelle farmacie pugliesi da giugno” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.