La pillola prodotta da Merck sarà inizialmente impiegata per trattare i pazienti vulnerabili positivi.

Il Regno Unito è il primo Paese ad approvare l’utilizzo di molnupiravir, farmaco sviluppato per trattare il coronavirus e prodotto dalla società farmaceutica americana Merck, Sharp and Dohme (Msd). Inizialmente pensato per curare l’influenza stagionale, potrà essere assunto sotto forma di pillola due volte al giorno e sarà impiegato per trattare i pazienti vulnerabili positivi al Covid-19.

Durante gli studi clinici il medicinale si è dimostrato in grado di dimezzare il rischio di ospedalizzazione e morte. Il segretario per la Salute di Londra, Sajid Javid, ha definito l’approvazione una “svolta” nella lotta contro il virus, soprattutto per quanto riguarda i pazienti fragili e immunodepressi. E ha aggiunto: “È un momento storico per il Regno Unito, visto che siamo il primo Paese al mondo ad approvare un antivirale che può essere assunto a casa per il Covid“.

Redazione Nurse Times

OPI della Toscana “avere pochi infermieri significa fare poca salute”
Acufene: risultati terapeutici promettenti dalle ultime ricerche
Apnee ostruttive del sonno: un aiuto dalla telemedicina
Coronavirus, Regno Unito apre la strada: approvato il farmaco molnupiravir
Polonia, donna muore per un aborto negato: attivisti in piazza
L’articolo Coronavirus, Regno Unito apre la strada: approvato il farmaco molnupiravir scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.