Così il presidente dell’Ordine, Antonino Trino, al commissario straordinario per l’emergenza Covid, Alberto Firenze, dopo la denuncia di un’errata procedura vaccinale all’hub in Fiera.

Opi Messina ha trasmesso una nota ad Alberto Firenze, commissario per l’emergenza Covid dell’Asp Messina, per segnalare una procedura vaccinale che non seguirebbe l’iter previsto all’hub in Fiera. A seguito di una denuncia ricevuta in merito, l’Ordine degli infermieri presieduto da Antonino Trino ha tenuto a precisare quanto segue.

“Gli infermieri somministrano il vaccino, che non viene preparato da loro, e ciò in assoluta contraddizione con le procedure e le linee guida internazionali. Il profilo professionale dell’infermiere lo identifica come professionista autonomo e, nel caso di specie, lo rende responsabile del processo di somministrazione della terapia. L’infermiere è il garante della corretta somministrazione. In caso di avvento avverso legato a errata preparazione la responsabilità ricadrebbe sull’infermiere che somministra, stante l’assenza di una procedura che in maniera chiara e inequivocabile stabilisce chi fa cosa, assegnando a ognuno degli attori le responsabilità del caso. Mi viene inoltre riferito che non vi sia nelle postazioni predisposte la possibilità di lavarsi le mani, procedura primaria per garantire la non diffusione di contagi”.

Ricevuta la segnalazione, il commissario Firenze si è subito attivato per risolvere la questione.

Redazione Nurse Times

L’articolo Coronavirus, Opi Messina: “Infermieri non preparano il vaccino, ma ne sono responsabili” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.