Chiamato ARCT-154 e sviluppato da Arcturus Therapeutics, si conserva a temperatura ambiente. Richiedendo dosi minori per essere efficace, abbassa i costi di produzione e distribuzione.

Dopo quelli di Pfizer e Moderna è in arrivo il terzo vaccino anti-Covid a base di Rna messaggero. Si chiama ARCT-154 e lo sta sviluppando – la sperimentazione è in fase 3 – la Arcturus Therapeutics di San Diego, azienda farmaceutica specializzata in tecnologie a Rna. Il nuovo preparato potrà essere conservato anche a temperatura ambiente e sarà in grado di autoamplificarsi, riducendo costi di produzione e distribuzione.

La sperimentazione ha coinvolto 17mila persone in Vietnam e il farmaco è risultato efficace al 55% contro la malattia sintomatica e al 95% nella protezione rispetto alla malattia in forma grave e al decesso.  ARCT-154 include enzimi che favoriscono la replicazione della proteina Spike e promuove l’eliminazione del materiale genetico virale in pochi giorni.

È stato progettato per copiare ripetutamente il filamento genetico all’interno di una cellula e rimanere nel corpo per più tempo rispetto alle attuali soluzioni. Con questa caratteristica il vaccino richiedere dunque dosi minori per essere efficace.

Redazione Nurse Times

Inghilterra, abusa di un farmaco contro la tosse: donna muore per insuffiecienza epatica
Mondovì, usava una penna “speciale” per spiare le infermiere sotto la doccia in ospedale: denunciato 50enne
Coronavirus, in arrivo il terzo vaccino a mRna: è in grado di autoreplicarsi
Rinnovo contratto sanità, accordo quasi raggiunto: aumento medio di 204 euro lordi per gli infermieri
Infermieri Ucraini in Italia, Mammì (M5S) “Necessarie verifiche sull’idoneità e attivazione corsi di lingua”
L’articolo Coronavirus, in arrivo il terzo vaccino a mRna: è in grado di autoreplicarsi scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.