Il consulente scientifico della Casa Bianca ha elogiato il nuovo farmaco, che pare dimezzare il rischio di mortalità e ospedalizzazione da Covid.

Nel giorno in cui BioNTech ha annunciato la probabile necessità di un diverso vaccino anti-Covid a metà del prossimo anno per far fronte all’evoluzione del virus in nuove varianti, l’immunologo Anthony Fauci, consulente scientifico della Casa Bianca, ha definito “impressionanti” i risultati della pillola Merck (MSD fuori da Usa e Canada), per la quale l’azienda produttrice chiederà presto l’autorizzazione all’uso di emergenza. “Stiamo voltando pagina – ha detto in un’intervista alla Cnn –. Il farmaco riduce del 50% il rischio di ospedalizzazione e morte, se assunto precocemente”.

Una pillola facile da usare e produrre per curare il coronavirus è ovviamente un traguardo importante, perché le cure attuali, come gli anticorpi monoclonali, richiedono infusioni e sono difficili da gestire, oltre a essere molto costosi. Fauci ha dunque elogiato il nuovo farmaco, ma poi ha aggiunto: “Sapete qual è il modo per ridurre il rischio del 100%? Innanzitutto non contagiarti affatto”.

Redazione Nurse Times

Coronavirus, ok Ema a terza dose vaccino per immunodepressi
Lombardia, Fials: Domanda all’assessore Moratti sui contratti a tempo negli Hub vaccinali
Violenza di genere in ambito pediatrico: il corso di Opi Fi-Pt
Coronavirus, Fauci su pillola Merck: “Risultati impressionanti”
Approccio assistenziale transculturale: ecco il corso di Opi Fi-Pt
L’articolo Coronavirus, Fauci su pillola Merck: “Risultati impressionanti” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.