La Gran Bretagna ha deciso di riaprire negozi, pub e ristoranti. Intanto, Berlino e Vienna devono ancora fare i conti con la pandemia da coronavirus e per loro le riaperture sembrano ancora molto lontane.

“Dobbiamo dire che per noi questa terza ondata forse è la più dura” ha detto la cancelliera tedesca, Angela Merkel, intervenendo all’apertura della mostra digitale dell’industria alla Fiera di Hannover.

“Il numero dei contagi è ancora troppo alto, le terapie si stanno di nuovo avvicinando alla saturazione. L’arma più importante che abbiamo è la vaccinazione. I tamponi ci aiutano a costruire un ponte finché la somministrazione delle dosi non avrà avuto il suo effetto” ha continuato Merkel.

Anche in Austria continuano le misure restrittive contro la pandemia. Per tentare di arginare il Covid-19, infatti, a Vienna il lockdown andrà avanti fino al 2 maggio, oltre la scadenza prevista per domenica 18 aprile. L’insegnamento nelle scuole non sarà in presenza fino al 25 aprile. Ad annunciarlo Michael Ludwig, il sindaco della capitale austriaca.

L’OPI BAT pubblica il bando per premiare le migliori tesi di ricerca infermieristica per gli anni 2019 e 2020
Covid, Sternativo (Fials): Siamo andati nei reparti Covid con mascherine farlocche per mesi, noi operatori non ascoltati
Gulliver si è fermato in Veneto. Replica alla conferenza stampa del 02 aprile u.s. del Governatore Zaia e dell’assessore alla salute Lanzarin da parte di un infermiere
OPI Taranto: Momento drammatico per la Sanità Jonica
Si traveste da infermiere per entrare nel reparto Covid: 36enne denunciato per diffusione di malattia infettiva
Fonte: Agenzia DiRE
L’articolo Coronavirus e riaperture: la situazione in Europa scritto da Cristiana Toscano è online su Nurse Times.