Sei società di gestione di appartamenti per affitti a breve termine si alleano per offrire gratuitamente gli alloggi da loro gestiti ai professionisti sanitari impegnati nella lotta al Covid-19 nelle principali città italiane.

Altido, CleanBnB, Halldis, Italianway, Sweetguest e Wonderful Italy, sei delle principali aziende italiane di gestione di appartamenti per affitti a breve termine, hanno stipulato un accordo per supportare lo sforzo del personale medico e infermieristico impegnato a contrastare la diffusione del coronavirus e contribuire, con la propria attività di gestori professionali al drammatico momento che il Paese sta vivendo.

Le sei società mettono infatti a disposizione di medici e infermieri direttamente coinvolti nell’attività ospedaliera di cura del coronavirus gli appartamenti che gestiscono a Milano, Padova, Venezia, Bologna, Torino, Genova, Firenze, Roma, Napoli, Palermo, Siracusa, Catania e Bari, oltre ad altre città principali su tutto il territorio italiano. Le aziende sanitarie o direttamente i medici e gli infermieri possono contattare le società utilizzando l’indirizzo mail stateacasanostra@gmail.com e riceveranno dalle società le proposte di disponibilità di immobili, tra le quali potranno scegliere la soluzione più idonea alle proprie esigenze.

Il costo della locazione degli immobili sarà totalmente assorbito dalle società promotrici, che chiederanno agli ospiti solo il contributo per la pulizia e la sanificazione finale. Inoltre le aziende promotrici hanno provveduto a informare anche le istituzioni sanitarie regionali dell’iniziativa, che sarà valida fino a metà aprile, così da offrire una settimana in più rispetto al termine dello stato di emergenza indicato dalle istituzioni.

Milena Mazzone

Aggiornamenti in tempo reale sull’epidemia in Italia

Aiutateci ad aiutarvi

                                                                     
L’articolo Coronavirus: appartementi gratis per medici e infermieri. scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.