Riceviamo e pubblichiamo la replica di ACISMOM (Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta), scritta dall’avvocato Diego Sollecchia, alla lettera di Laura Rita Santoro, coordinatrice di Nursing Up Lazio, da noi recentemente pubblicata (VEDI).
Spett.le Nursetimes.org,
ho ricevuto incarico da parte di ACISMOM di riscontrare l’articolo da Voi pubblicato che riportava una lettera della coordinatrice regionale di Nursing Up Lazio, sig.ra Laura Rita Santoro, per fare chiarezza sul contenuto di quest’ultima. A tal proposito occorre riepilogare i fatti così per come sono in realtà.
In data 28.11.2017 ACISMOM ha bandito un concorso, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, per la formazione di una graduatoria di figure professionali di infermieri da inserire in organico con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato. All’esito di tale concorso veniva stilata una graduatoria di 32 candidati idonei, approvata con delibera del 8.10.2018.
Dei suddetti 32 candidati, i primi due sono già stati assunti, e ACISMOM sta tutt’ora scorrendo la graduatoria, tanto che il terzo in graduatoria ha già rifiutato e si attendono risposte dai soggetti classificatisi nelle posizioni successive. Il concorso è dunque stato fatto al fine di assumere infermieri in pianta stabile, cosa che sta infatti puntualmente avvenendo.
Come ben noto, la procedura di assunzione dei soggetti vincitori di concorso non è affatto celere come quella per chiamata diretta. E infatti, da quando viene contattato il soggetto in graduatoria, bisogna attendere i tempi necessari affinché questi accetti e, soprattutto, si liberi da un’eventuale, precedente occupazione. Ed è proprio nelle more di tali procedure che ACISMOM, al solo fine di garantire continuità di servizio, ha assunto, con contratti libero-professionali a tempo determinato (della durata di pochi mesi) due infermieri.
Segnalo, inoltre, che la stabilizzazione del personale con contratto libero-professionale (iniziativa di cui le sigle sindacali, tutte, dovrebbero essere solamente che entusiaste) non incide in alcun modo sulla graduatoria formatasi dal concorso in argomento, poiché trattasi di personale già operante nelle strutture ACISMOM. Infine evidenzio che ACISMOM non ha fornito alcun riscontro alla richiesta di informativa della sig.ra Santoro del 12 marzo 2019, semplicemente poiché nessuna comunicazione in tal senso è mai pervenuta.
Avv. Diego Sollecchia
 
L’articolo Concorso per infermieri ACISMOM: la replica dell’Associazione a Nursing Up Lazio scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.