Uno scatto rubato ad un chirurgo ortopedico cinese e condiviso sui social network è diventato in poche ore virale in tutto il mondo.
Al termine del sesto intervento chirurgico urgente consecutivo è stato immortalato da un’infermiera mentre crolla sfinito sul letto operatorio dopo aver scongiurato l’amputazione del braccio di un paziente.
«Pensavo di chiudere solo gli occhi un attimo non di addormentarmi», ha commentato il medico cinese Luo Shanpen spiegando come ovviamente fosse ben sveglio nel resto del tempo e di come non si sentisse affatto stanco prima di iniziare.
Le sei operazioni hanno richiesto complessivamente 20 ore di tempo. Solo l’ultima sarebbe durata oltre 8 ore.
Nonostante lo specialista fosse impegnato da ore e dopo il quinto intervento fosse ormai giunto a fine turno, non esitò un solo istante ad iniziare la procedura sul paziente giunto in ospedale con un braccio tranciato da un tritacarne finendo alle 4 del mattino.
“Se non lo avessi operato, avrebbe perso il braccio”, ha spiegato l’ortopedico.
«Vedere la scena mi ha colpito al cuore», ha spiegato l’infermiera che ha scattato la foto e che, come il medico, lavora al People’s Hospital di Guiyang, nella provincia sudorientale cinese del Guizhou.
Immortalando quel momento, ha reso famoso l’uomo intento a ricercare un momento di riposo tenendo ancora sollevato l’arto del paziente, per favorire la circolazione sanguigna.
L’immagine è diventata virale dopo essere apparsa su WeChat, una piattaforma di messaggistica cinese
Simone Gussoni
L’articolo Chirurgo sfinito si addormenta sollevando il braccio del paziente a fine intervento: la foto diventa virale scritto da Simone Gussoni è online su Nurse Times.