Sebbene sia stata da poco acquistata da Bristol-Myers Squibb per una cifra vicina ai 74 miliardi di dollari, Celgene prosegue nella sua opera di rafforzamento della pipeline oncologica grazie a due nuovi accordi di collaborazione incentrati sullo sviluppo di farmaci immuno-oncologici e terapie cellulari con due biotech statunitensi del Massachusetts, rispettivamente Kyn Therapeutics con sede a Boston e Obsidian Therapeutics con sede a Cambridge.