Provvidenziale la presenza dei due sanitari, che hanno eseguito le manovre di rianimazione e usato un defibrillatore.

Attimi di forte apprensione, ieri mattina, sulla spiaggia
libera di Duna Verde a Caorle (Venezia),
dove un 45enne romeno residente a Conegliano (Treviso) è stato colto da arresto cardiaco mentre stava
camminando in acqua, qualche metro distante dal bagnasciuga. Dopo essere stato
ricoverato all’ospedale di San Dona è
stato dichiarato fuori pericolo. Decisivi sono risultati gli interventi di due
bagnanti, una dottoressa di Padova e un infermiere, che hanno usato
un defibrillatore.

Il 45enne era arrivato nella zona di Caorle Ovest di buon ora
con un gruppo di amici. La spiaggia libera era affollata, ma la comitiva è
riuscita ugualmente a ricavarsi un posto sulla sabbia. Ieri il clima era afoso
e il sole per lungo tempo è rimasto nascosto tra le nuvole. Anche per questo
motivo il 45enne ha deciso di raggiungere la riva, per mettere i piedi in acqua
e ristorarsi. Durante la passeggiata refrigerante è caduto improvvisamente.
Alla scena hanno assistito gli amici e alcuni bagnanti, che lo hanno tratto a
riva. Tutte le circostanze sono state favorevoli.

Il medico padovano si è subito reso conto che l’uomo era
andato in arresto cardiaco e ha provveduto, assistita dall’infermiere fuori
servizio, a eseguire le manovre di rianimazione. Quindi sono sopraggiunti i
bagnini, che hanno messo a disposizione il defibrillatore, e infine gli
operatori sanitari del Pronto soccorso e i carabinieri di Caorle. Era stato
allertato anche l’elicottero, partito da Treviso, ma il mezzo, una volta
atterrato, è ripartito vuoto. Infatti si è preferito caricare il paziente
sull’ambulanza e trasferirlo all’ospedale di San Dona, dove
l’uomo è stato ricoverato nel reparto di Emodinamica. Nel pomeriggio le sue condizioni
sono migliorate e, salvo complicazioni, il bagnante non rischia più la vita.

Redazione Nurse Times

Fonte: Il Mattino di Padova

L’articolo Caorle (Venezia), arresto cardiaco in spiaggia: medico e infermiere salvano la vita a un uomo scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.