Danilo Massai Opi Fi-Pt: «Bel segnale, ma il riconoscimento serve ogni giorno»

Firenze, 17 marzo 2021 – «La candidatura al Nobel è un riconoscimento importante ma bisognerebbe che ci fosse attenzione per la nostra professione ogni giorno: i giovani vanno via e lo stipendio dell’infermiere italiano è ancora l’ultimo d’Europa». Così Danilo Massai, presidente di Opi Firenze-Pistoia commenta la notizia della candidatura del personale sanitario italianoal premio Nobel per la pace 2021.

La proposta è stata avanzata dalla Fondazione Gorbachev  e sottoscritta da Lisa Clark, statunitense che vive in Toscana; già Nobel per la Pace nel 2017 per il suo impegno per il disarmo atomico. Proprio Lisa Clark ha prestato attività di assistenza volontaria durante l’epidemia.

«Il personale sanitario italiano – si legge nella motivazione della Fondazione Gorbachev – è stato il primo nel mondo occidentale a dover affrontare una gravissima emergenza sanitaria; nella quale ha ricorso ai possibili rimedi di medicina di guerra combattendo in trincea per salvare vite e spesso perdendo la loro».

«Da marzo 2020 a oggi la nostra categoria non ha mai smesso di essere sotto stress – prosegue il presidente dell’Ordine interprovinciale delle Professioni Infermieristiche Firenze-Pistoia -.

C’è ancora bisogno di comprendere che l’infermiere è una figura essenziale e di definire standard lavorativi che ne valorizzino la professione. Per dare un’idea, in Italia lo stipendio medio dell’infermiere è 1.450 euro a differenza degli altri Paesi europei dove si attesta sui 2.200-2.300 euro. Differenze che vanno colmate se non si vuole continuare ad avere carenza di infermieri».

Ultimi articoli pubblicati

Vaccini Covid-19: al via la sperimentazione sui neonati e sui bambini
Varianti e vaccinazione anti Covid: il nuovo Rapporto ISS
In coma una neonata positiva a stupefacenti, indagata la mamma
Candidatura di infermieri e medici italiani al premio Nobel per la pace
Nursing Up, De Palma: «E’ arrivato il momento di consentire l’esercizio della libera professione per gli infermieri italiani».
L’articolo Candidatura di infermieri e medici italiani al premio Nobel per la pace scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.