Clovis Oncology ha reso noto di aver deciso di interrompere lo di Fase II ATLAS che veniva condotto per testare rucaparib in monoterapia nel cancro metastatico ricorrente della vescica. L’azienda ha detto che la decisione è stata presa sulla base di una revisione dei dati preliminari per 62 pazienti condotta da un comitato indipendente di monitoraggio dei dati che ha concluso che il tasso di risposta oggettivo nella popolazione intent-to-treat indica che il trattamento “non può fornire un beneficio clinico significativo”.