Neo-papà fermato dopo la violenza ai danni di chi, a suo dire, non gli ha permesso di veder venire al mondo il bambino.

A Rio Verde (Brasile) un 31enne è stato fermato con l’accusa di aver aggredito un ginecologo e tre infermiere, a suo dire colpevoli di non averlo fatto assistere alla nascita del figlio. Un diritto garantito alle donne in gravidanza dalla legge, che prevede la possibilità di un accompagnatore al momento del parto. I sanitari aggrediti, tuttavia, hanno riferito alla polizia che l’uomo non aveva espresso alcun desiderio in tal senso.

Come riferisce G1, il nome dell’aggressore non è stato ancora reso noto, e per questo il giornale non ha potuto raccogliere il suo punto di vista. Un filmato registrato da una telecamera di sicurezza lo mostra mentre spinge un’infermiera contro un muro, per poi inveire contro i dipendenti del reparto Maternità dell’ospedale.

Redazione Nurse Times

Esami del sangue per la Tiroide: TSH, FT3, FT4, Tireoglobulina (anti-TG), Tireoperossidasi (TPO)
NECPAL CCOMS-ICO: strumento per identificare le persone con patologie croniche in fase avanzata terminale che necessitano di cure palliative
Brasile, non assiste alla nascita del figlio: aggredisce ginecologo e tre infermiere
Trieste, bimba dimessa dopo l’applicazione di un sondino gastrico. Madre accusava l’ospedale di averle perforato un polmone
Brasile, abusi su paziente incinta: arrestato anestesista
L’articolo Brasile, non assiste alla nascita del figlio: aggredisce ginecologo e tre infermiere scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.