Genova – “Avere un vaccino anti-Covid approvato nella fascia 5-11 anni è una buona notizia e speriamo che anche l’Ema e poi l’Aifa lo approvino. Il vaccino nella fascia 5-11 anni ci permetterà di mettere in sicurezza le scuole elementari e una parte delle medie. Inoltre il vaccino ci eviterà le complicazioni della malattia che, seppure inferiori rispetto agli adulti, possono comunque esserci.

Va ricordato poi che le pericarditi e le miocarditi nel bambino sono 30 volte superiori a quelle che si possono avere dopo il vaccino. Infine, la variante Delta può colpire in modo diffuso e non possiamo dire con certezza che non si infetteranno anche i bambini”.

Lo spiega Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, sul via libera del panel consulenti della Food and drug administrationstatunitense a favore della somministrazione del vaccino anti-Covid Pfizer ai bambini fra i 5 e gli 11 anni.

“Per i genitori sarà una scelta libera, ma tutte le società scientifiche di pediatria e di malattie infettive consigliano la vaccinazione per i bambini più piccoli”, aggiunge Bassetti.
L’articolo Bassetti:”Scuole in sicurezza vaccinando i bambini tra i 5 e gli 11 anni” scritto da Dott. Simone Gussoni è online su Nurse Times.