La popolare società Mattel, in occasione del sessantesimo compleanno della famosa “Barbie”, ha lanciato un nuovo modello di colore e in sedia a rotelle.
L’idea avuta dai produttori del giocattolo più famoso al mondo è nata dalla volontà di “onorare ogni tipo di donna”. In questo modo anche le bambine affette da disabilità avranno una bambola simile a loro, potendosi sentire in qualche modo rappresentate.
Nella confezione è presente anche una rampa rosa simbolo dell’abbattimento delle barriere architettoniche. L’iniziativa fa seguito a quella proposta nel mese di febbraio, quando venne annunciata la produzione della Barbie amputata e dotata di protesi.
Barbie in sedia a rotelle non sarebbe però una novità assoluta. Negli anni ‘90 era già stata lanciata, ma l’azienda si era trovata costretta a ritirarla dagli scaffali a causa delle “barriere architettoniche”. Il modellino in carrozzina difatti non si adattava alla casa delle bambole.
Ora invece, grazie alla pedana che è stata introdotta nella confezione, la bambola sulla sedia a rotelle può accedere tranquillamente a tutti gli spazi a lei dedicati. In questo modo, l’azienda statunitense, ha voluto sottolineare l’importanza dell’inclusione anche dal punto di vista architettonico.
Simone Gussoni
L’articolo Barbie, arriva la bambola di colore in sedia a rotelle:”Onorerà tutte le bambine disabili” scritto da Simone Gussoni è online su Nurse Times.