La denuncia del consigliere regionale Vincenzo Ciampi, che ha presentato un’interrogazione al governatore De Luca.

“La drammatica situazione rappresentata da pazienti e operatori sanitari dell’ospedale Moscati di Avellino mi ha spinto a presentare un’immediata interrogazione al presidente della Giunta regionale della Campania. Al momento decine di anziani sono in attesa di ricovero su barelle nel Pronto soccorso dell’ospedale, mentre il reparto di Geriatria è chiuso. A questo punto mi chiedo se ciò accada per la mancanza di dirigenti medici. Una situazione assurda in una fase in cui la pandemia continua a rendere gli anziani i più deboli tra i cittadini”. Così Vincenzo Ciampi (foto), consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, che ha depositato un’interrogazione al governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

“Il Pronto soccorso – prosegue – va in affanno perché i pazienti geriatrici sono dirottati in quel reparto, che così è distolto dalla sua attività preminente. Ho chiesto al presidente se misure come il potenziamento della medicina territoriale, i medici di famiglia e le Aft con medici di base siano state potenziate per fare da filtro agli accessi che ingolfano il Pronto soccorso, e comunque se l’unità operativa di Geriatria dell’Azienda ospedaliera di Avellino abbia la dotazione organica necessaria per la sua riapertura. Mi chiedo se e quando sarà riattivato il reparto, essenziale in una provincia con un numero rilevante di residenti anziani. Sono vicino a operatori e pazienti, assicuro il mio massimo impegno”.

Redazione Nurse Times

L’articolo Avellino, ospedale Moscati nel caos: “Anziani in attesa di ricovero sulle barelle del Pronto soccorso” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.