Da Benito Rossi, segretario provinciale del sindacato per Ascoli Piceno, la richiesta di un confronto con Massimo Esposito, dg dell’Azienda sanitaria.

“A partire dalla Asur5 riteniamo oramai imprescindibile rivedere la rete dei punti di emergenza territoriale, anche per riconsegnare dignità professionale agli infermieri del Pronto soccorso di San Benedetto del Tronto, che negli organici risultano assenti dalla rete del 118. Una mescolanza di funzioni che già da qualche anno ha costretto gli stessi infermieri a rivolgersi all’ispettorato del lavoro con il sostegno della nostra sigla”.

Così Benito Rossi, segretario provinciale di Ugl Salute Ascoli Piceno, chiede che il ruolo dei professionisti impegnati nell’emergenza-urgenza territoriale possa assumere una dimensione più aderente alle necessità dei cittadini e dei professionisti stessi.

Prosegue il sindacalista: “Ugl Salute ha richiesto un incontro urgente al dottor Massimo Esposito, direttore generale Asur5, per discutere e cercare di trovare una soluzione ai problemi più impellenti, e ridisegnare i punti di emergenza territoriali che coinvolgono la costa marittima e l’entroterra”.

Redazione Nurse Times

La dott.ssa Carannante presenta la tesi sul trattamento e prevenzione delle infezione del sito chirurgico
Nasce la figura professionale del Child Play Specialist. Porterà sollievo ai bimbi ricoverati con il divertimento
Niente più paura della TAC al Meyer: i piccoli pazienti andranno a farla all’isola dei pirati
La figura dell’infermiere/a nelle fiction: quanto rispecchia la realtà?
Nasce la laurea magistrale in cure primarie. Gli infermieri diventano leader strategici con elevate responsabilità
L’articolo Asur5 Marche, Ugl Salute chiede un incontro per discutere i problemi dell’emergenza-urgenza scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.