Pur avendo pubblicato un bando per reclutare infermieri, l’Azienda prende tempo e alimenta il malcontento dei lavoratori.

C’è fermento tra gli operatori sanitari precari dell’Asp Cosenza per la mancata stabilizzazione promessa. Lo scorso 18 gennaio il deputato Francesco Sapia aveva scritto all’Azienda, ponendo l’accento sull’assenza di assunzioni, malgrado fosse stato pubblicato un bando per reclutare nuovi infermieri.

Poi è stata la volta del sindacato Fsi (Federazione sindacati indipendenti), che il 27 gennaio ha chiesto un incontro al commissario straordinario dell’Asp, Vincenzo Carlo La Regina, per parlare del “personale specializzato che ha ormai maturato 36 mesi di anzianità, affinché siano inseriti nel piano di stabilizzazione”.

I sanitari interessati sottolineano l’ambiguità di una situazione che vede l’Azienda prendere tempo sulla stabilizzazione e, al contempo, avviare un concorso pubblico per 30 posti da infermiere. Con centinaia di lavoratori che rimangono dunque in attesa del riconoscimento di un diritto che loro sostengono di aver maturato, rivendicando il rispetto della legge da parte dell’Asp.

Redazione Nurse Times

L’articolo Asp Cosenza, operatori sanitari rivendicano la stabilizzazione scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.