Il ricorso ad un intervento di profilassi antibiotica post-operatoria estesa si lega ad una riduzione stastisticamente significativa e clinicamente importante del tasso di infezioni a 90 giorni, in pazienti a rischio elevato di infezioni dopo intervento di artroplastica totale del ginocchio o dell’anca. E’ quanto si evince dai risultati di uno studio retrospettivo Usa, recentemente pubblicato sulla rivista The Journal of Bone & Joint Surgery.