Nei pazienti con artrite reumatoide positivi al fattore reumatoide, agli anticorpi anti-citrullina o altri biomarker di malattia, denosumab può rappresentare un’opzione terapeutica per inibire l’erosione ossea. E’ quanto emerge dai risultati di uno studio giapponese pubblicato sulla rivista Rheumatology.