Lo sviluppo di anticorpi anti-nucleari (ANA) potrebbe essere predittivo di una cattiva risposta alla terapia con DMARDb in pazienti affetti artrite reumatoide (AR): è quanto sostiene uno studio di recente pubblicazione su Seminars in Arthritis and Rheumatism.