L’indiscrezione dovrebbe essere confermata il 10 settembre, durante l’evento di presentazione dei nuovi iPhone.

L’indiscrezione arriva dal sito 9to5Mac: con
l’aggiornamento del sistema operativo watchOS 6, su Apple Watch dovrebbe arrivare il monitoraggio del sonno. La nuova funzionalità, dal probabile nome Time in Bed Tracking, consentirà agli
utenti di scegliere di indossare il dispositivo a letto per misurare la qualità
del proprio sonno, utilizzando i sensori del dispositivo, come quello per il
movimento e la frequenza cardiaca. Sarà incluso anche il rumore ambientale. I
dati registrati saranno poi resi disponibili nell’app Health e nella nuova app
Sleep.

Sembra che Apple abbia anche pensato di
introdurre una funzione che ricorderà agli utenti di caricare il proprio
smartwatch prima di andare a letto, così da poterlo poi utilizzare nel migliore
dei modi. Inoltre avrebbe pensato a una modalità
automatica “non disturbare”, che dovrebbe attivarsi non appena
l’utente si mette a dormire. Probabili conferme di questa indiscrezione dovrebbero
arrivare nel corso dell’evento Apple del 10 settembre, quando saranno
presentati nuovi iPhone.

Redazione Nurse Times

L’articolo Apple Watch, in arrivo la funzione che monitora la qualità del sonno scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.