Le diverse varianti di Covid-19, identificate in diversi Paesi e con un maggiore potere infettivo, ha reso più difficile la lotta alla pandemia. Gli attuali vaccini sembrano in grado di contenere gli effetti di alcune di queste varianti, ma non è detto che possano fare lo stesso con tutte. È stato scoperto un nuovo super anticorpo bispeficico in grado di combattere tutte le principali varianti di Covid-19.

Il super anticorpo monoclonale è conosciuto come CoV-X2 ed è stato sviluppato da un team internazionale che comprende anche i ricercatori del Policlinico San Matteo di Pavia, spiega affaritaliani.it. L’anticorpo bispecifico CoV-X2 riconosce conteporaneamente due antigeni del virus e sarebbe più efficace di altri anticorpi monocolonali nell’inibire il legame con l’ACE2. Quest’ultimo è il recettore utilizzato dal Covid-19 per attaccare le cellule e replicarsi.

L’anticorpo, quindi, nasce dall’unione in laboratorio di due anticorpi naturali e proprio questo doppio legame permetterebbe di combattere più efficacemente le varianti. Lo studio è stato pubblicato su Nature. 

Fibromialgia: “Aiutateci, perché questo dolore non ci permette di vivere”
Minorenni annoiati rubano ambulanza mentre i sanitari soccorrono paziente in gravi condizioni
Anticorpo bispeficico efficace nella lotta al Coronavirus
Marianna, infermiera, ha incontrato il marito in un letto nel reparto Covid
Abolito l’esame di stato dopo la laurea per le professioni mediche
L’articolo Anticorpo bispeficico efficace nella lotta al Coronavirus scritto da Cristiana Toscano è online su Nurse Times.