Nessuna grande azienda farmaceutica vuole rischiare di perdere il treno della terapia genica. Dopo gli accordi di Novartis, Roche e Biogen, solo per citarne alcune, anche Pfizer ha fatto la sua mossa e ha acquisito il 15% delle azioni di Vivet Therapeutics, una società biotech privata focalizzata sulla terapia genetica con sede in Francia, e ha ottenuto un’opzione esclusiva per aggiudicarsi in futuro tutte le quote restanti.