Il nuovo focolaio di coronavirus, come ogni pandemia, ha portato con sé molte scelte difficili. Quando la domanda di risorse mediche supera l’offerta, gli operatori sanitari devono prendere decisioni strazianti su quali pazienti verranno offerti trattamenti, non solo trattamenti intensivi, ma qualsiasi misura di supporto vitale di base. Il problema fondamentale del razionamento è che la distribuzione delle risorse e dei servizi ospedalieri, come letti in terapia intensiva o ventilatori, è un gioco a somma zero: se il sistema sanitario è travolto, ogni paziente che riceve cure rappresenta uno o più altri che non lo fanno.

L’assistenza sanitaria è gratuita in Italia?

L’assistenza sanitaria in Italia non è gratuita, ma le tariffe sono generalmente abbastanza ragionevoli e l’Assistenza medica di emergenza viene fornita a chiunque ne abbia bisogno, indipendentemente dalla nazionalità, senza chiedere il pagamento anticipato.

La legge italiana riconosce la salute come un diritto fondamentale di ogni persona e chiunque sia presente in Italia ha diritto a una forma di assistenza sanitaria, ma durante l’emergenza per il covid 19 la richiesta è stata talmente forte  la richiesta di ambulanze che nemmeno il sistema pubblico è riuscito a sopperire, soprattutto in Lombardia, a questo problema sono riusciti a con le ambulanze a Milano private.

Sanità privata in Italia

L’assistenza sanitaria privata in Italia, come in altri paesi, è a pagamento. Nella maggior parte dei casi ti verrà richiesto di pagare in anticipo per i servizi, di solito sono disponibili opzioni di pagamento rateale per importi maggiori (ad esempio per ricovero o chirurgia elettiva). Poiché un’ampia percentuale di italiani si affida alla sanità pubblica, i servizi medici privati ​​sono raramente sovraffollati e di solito offrono un’esperienza più confortevole e una migliore assistenza ai clienti.

Le spese mediche in Italia sono generalmente molto ragionevoli, rispetto ad altri paesi con un simile costo della vita.

Gli ospedali privati ​​in Italia operano spesso anche in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale Italiano. Quando lo fanno, sono nella categoria denominata  Privato Convenzionato  (Privato convenzionato). Ciò significa che sono accessibili anche con la Tessera Sanitaria Italiana , a determinate condizioni. Se hanno un Pronto Soccorso è sicuramente accessibile attraverso la Sanità Pubblica.

Se desideri accedere ai servizi di una Clinica Privata utilizzando la tua  Tessera Sanitaria , devi comunicarlo preventivamente, in quanto ci sono spazi dedicati alla Sanità Pubblica. Se non lo comunichi in anticipo, ti verrà richiesto di pagare come paziente privato.