E’ quanto emerge dal monitoraggio dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, aggiornato al 25 luglio.

Dopo settimane di calo, seguite da stabilità, per la prima volta la percentuale di posti letto in reparto occupati da pazienti Covid mostra un aumento a livello nazionale. Dell’1%, per l’esattezza. Raggiunge così il 3%, quota molto bassa rispetto ai picchi dei mesi passati, ma specchio dell’aumento di contagi registrato negli ultimi giorni.

È quanto mostra il monitoraggio dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), aggiornato al 25 luglio. Calabria, Campania e Sicilia, rispettivamente con il 6%, il 5% e il 7%, sono le regioni con le percentuali più elevate.

Resta invece stabile dai primi di luglio, e pari al 2%, il numero di posti letto occupati da pazienti Covid in terapia intensiva. In quest’ultima classifica sono Sardegna e Sicilia le regioni che fanno registrare la maggiore crescita: entrambe sono arrivate al 5% in pochi giorni.

Redazione Nurse Times

Napoli, quando si manifestava per reclamare il vaccino (non per rifiutarlo)
Vaccini anti-Covid, Spagna valuta ricorso a terza dose: dibattito aperto
Agenas: “Tornano a crescere le percentuali di posti letto occupati dai pazienti Covid”
Green Pass, occhio alla truffa su WhatsApp: dati personali a rischio
No vax, caos Burioni-Codacons: la posizione della Fnomceo
L’articolo Agenas: “Tornano a crescere le percentuali di posti letto occupati dai pazienti Covid” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.