Ancora una volta i pronto soccorso italiani sono stati presi d’assalto per motivi evitabili e non sempre urgenti.
A lanciare l’allarme è stata la centrale del 118 di Perugia, subissata da centinaia di richieste di soccorso nel pomeriggio di ieri da altrettante persone che accusavano malori dopo aver abbondato con le portate durante il pranzo di Natale.
Sotto accusa, secondo medici e infermieri dell’emergenza territoriale, non solo le grandi quantità di cibo ingurgitate dai soggetti di ogni età, ma anche le molte ore trascorse seduti a tavola.
I comuni nei quali si è verificato il maggior numero di “emergenze” post pranzo natalizi sono stati Castiglione del Lago, Corciano, Perugia e Assisi. La stragrande maggioranza dei pazienti ricoverati presentava un’età superiore agli 80 anni.
L’ospedale di Perugia, subissato da decine di ricoveri per malori post-pranzo di Natale, riferisce che tutti i pazienti siamo stati trattenuti in osservazione e sottoposti a monitoraggio dei parametri vitali per il riacutizzarsi di malattie respiratorie e cardiache.
Simone Gussoni
L’articolo Abbuffate e malori: centinaia di chiamate al 118 e ricoveri in PS dopo il pranzo di Natale scritto da Simone Gussoni è online su Nurse Times.