Benessere e salute con il FIR

Benessere e salute con il FIR

Parlare di benessere e salute è ogni giorno più attuale, tutti cercano e desiderano vivere in vera e durevole salute. Sul web e in tv impazzano ogni tipo di idee e soluzioni rivoluzionarie, così che spesso ci si chiede se ci sia veramente la possibilità di star bene. Molti hanno trovato ciò che cercavano nella tecnologia FIR! 

Che cos’è il FIR

FIR è l’acronimo di “Far Infrared Ray”, ovvero “raggio infrarosso lontano”. Dagli esperti viene definito “raggio (o luce) della vita” o “raggio biogenetico” ovvero generatore di vita; questo perché si tratta di un raggio che giunge sulla Terra dal motore della vita sul nostro pianeta, il Sole. Il FIR è lo spettro della luce solare che viene assorbito dal nostro organismo avviando processi biologici benefici per il nostro corpo. 

Fatto interessante, il corpo umano non solo riesce ad assorbire il FIR ma emana anche questi raggi benefici, come un “piccolo” Sole, disperdendoli nell’ambiente circostante. 

Il FIR e gli effetti sulla salute

Il FIR è un elemento naturale che ci circonda e ci permea, pertanto gli scienziati e i medici hanno studiato a fondo questo dono della natura, scoprendone le eccezionali possibilità e benefici per il corpo umano. La terapia a raggi infrarossi o terapia FIR viene utilizzata da anni per migliorare la salute ed il benessere dell’uomo. 

Spesso vengono usati come termoterapia, ovvero una terapia che utilizza il calore per riscaldare più o meno profondamente alcune regioni del corpo, applicata localmente o per via generale; oppure come terapia decontratturante ed antalgica non invasiva che permette di ottenere un migliore rilassamento muscolare prima di effettuare un massaggio. 

Il calore emesso dai raggi FIR ad una temperatura costante, promuove una migliore circolazione e ossigenazione dei tessuti migliorando il metabolismo cellulare, inoltre il calore modula i segnali neuronali diretti al cervello riducendo in tal modo, il dolore. 

Come funziona la tecnologia FIR e quali sono i benefici

Il processo è puramente naturale, il corpo umano reagisce in maniera autonoma all’interazione con il raggio infrarosso. Penetrando nel nostro sistema vitale i raggi FIR generano un effetto riscaldante, ne consegue una dilatazione dei vasi capillari, un aumento della circolazione sanguigna, un’attivazione del metabolismo dei tessuti e delle cellule. 

L’aumento del flusso sanguigno, che fa seguito alla vasodilatazione, fa pervenire nei tessuti una maggiore quantità di sostanze nutritizie, ossigeno, globuli bianchi ed anticorpi e facilita la rimozione dei cataboliti dai tessuti. 

L’esposizione al FIR facilita ed agevola la guarigione di tutte quelle patologie legate alle articolazioni (artriti e artrosi), ai tendini (tendiniti) ed ai muscoli (tensioni, contratture ecc.) accorciando così il tempo di guarigione e risultando nel contempo un ottimo analgesico naturale. Per uso terapeutico è indicata non solo in caso di contratture, dolori muscolari e reumatici, ma anche per affezioni ad orecchio, naso e gola e tutte quelle affezioni che necessitano di calore. 

Utilizzi della Tecnologia FIR

La terapia FIR funziona quando il corpo umano entra in contatto con il raggio infrarosso. Ciò può avvenire attraverso: 

irradiazione artificiale: mediante lampade a tecnologia FIR, saune a raggi infrarossi o incubatrici per neonati;

rifrazione attraverso minerali naturali: tessuti in microfibra a tecnologia FIR 

Senza dubbio sia che si utilizzi il metodo dell’irradiazione artificiale della rifrazione o attraverso l’utilizzo, sicuramente più pratico, di tessuti – come abbigliamento, accessori, materassi o guanciali – la tecnologia FIR ha eccellenti benefici sul corpo umano.

È efficace per gestire alcune patologie quali: artrite, spasmi muscolari, edema, ipertensione, malattie coronariche e produzione di collagene.

La Tecnologia FIR presenta delle controindicazioni?

Come detto il raggio FIR è una radiazione benefica naturale con cui conviviamo ma che l’occhio non percepisce: il sole emette radiazioni infrarosse, ma anche tutti i corpi caldi come il fuoco del camino o una stufa in pietra. Per questo i raggi infrarossi non hanno alcuna controindicazione.

 

Che cos’è la medicina tradizionale cinese?

Che cos’è la medicina tradizionale cinese?

In qualche gara o competizione agonistica, potreste aver visto atleti con cerchi viola sulla pelle da coppettazione. O forse conosci qualcuno che giura che con l’agopuntura cura il mal di schiena o usa tisane per il raffreddore. Sempre più persone usano pratiche come queste della medicina tradizionale cinese (MTC) non solo per combattere le malattie, ma anche per prevenirle.

La MTC è un antico sistema di salute e benessere che viene utilizzato in Cina da migliaia di anni.

La medicina occidentale si concentra principalmente sulla cura delle malattie. Ma la MTC guarda a tutto il tuo benessere.

È sicuro da provare? Funzionerà?

Con un piccolo background su come viene utilizzata, puoi fare scelte oculate per migliorare la tua salute.

Qual è l’idea alla base della MTC?

La medicina occidentale tende a vedere il corpo come un’auto. Ha diversi sistemi che necessitano dei giusti input e output. È molto concreto e logico.

La MTC, invece, non si concentra su scienza e medicina. Si basa invece sull’equilibrio, l’armonia e l’energia. Ci sono due idee centrali dietro la MTC:

Qi: Questa è anche chiamata energia vitale. La convinzione è che corre in tutto il corpo. È sempre in movimento e cambia continuamente. I trattamenti di MTC si concentrano spesso su modi per promuovere e mantenere il flusso del qi.
Yin e Yang: Questi sono opposti che descrivono le qualità del qi.

Yin: caldo, leggero, femminile, giorno, giorno, cavo
Yang: freddo, pesante, maschile, pesante, notte, solido
La convinzione è che ogni cosa nella vita ha anche un po’ del suo opposto, e l’equilibrio è la chiave. Per esempio, un farmaco del vostro medico potrebbe guarire la malattia. Ma è pericoloso se ne prendi troppo.

Secondo la MTC, queste idee giocano nel nostro corpo. Quando si bilancia lo yin e lo yang del Qi, ci si sente in salute e bene. Se hanno finito di colpire, ti senti male. La MTC mira a creare armonia e un sano flusso di qi.

Che tipo di pratica usa la MTC?

Diversi. Essi includono:

Agopuntura: aghi molto sottili posti delicatamente sulla pelle.
Coppettazione: ventose riscaldate che creano aspirazione sulla pelle
Erbe: tisane, polveri e capsule ottenute principalmente da piante.
Meditazione: un modo per sedersi tranquillamente e calmare la mente
Moxibustione: erbe essiccate bruciate vicino alla pelle
Tai chi: esercizio con movimenti lenti e concentrazione sul respiro.

E’ sicuro?

Gli esperti credono che sia sicuro, se si va da qualcuno che sa quello che sta facendo. Questo è particolarmente vero per l’agopuntura, il tai chi, la coppettazione e la moxibustione.

Le erbe possono essere un po ‘più difficili da gestire. Non passano attraverso lo stesso processo FDA come i farmaci. Ciò significa che non c’è tanta ricerca su di loro, e può essere difficile sapere esattamente cosa c’è in loro. Inoltre, le erbe possono avere effetti collaterali o avere un impatto sulle altre medicine che stai prendendo. Ancora una volta, è importante andare da qualcuno che capisce davvero la loro pratica. E controlla sempre prima con il tuo medico.

Funziona?

La MTC è un approccio che copre un sacco di terreno, e i risultati variano. Le pratiche non sono state studiate allo stesso modo della medicina occidentale. Sono state fatte più ricerche sulle erbe e sull’agopuntura rispetto ad altri trattamenti. Ma gli studi mostrano molte promesse:

L’agopuntura è comunemente accettata come trattamento per una serie di condizioni, tra cui il sollievo dal dolore e la limitazione degli effetti collaterali della chemioterapia.
Un certo numero di erbe usate nella MTC sono utilizzate anche in cliniche di medicina occidentale per trattare qualsiasi cosa, dai disturbi del sonno all’artrite alla menopausa.
Tai chi sembra migliorare l’equilibrio nelle persone con il morbo di Parkinson.
Coppettazione può aiutare ad alleviare il dolore da tegole.

Chi dovrebbe usarlo?

Questa è una decisione personale. Le persone usano la MTC per qualsiasi cosa, dalla sindrome del tunnel carpale alla riduzione dello stress. A volte lo usano insieme alla medicina occidentale. Può essere una buona scelta se si:

Avere un sacco di sintomi diversi senza una causa evidente
Necessità di trattare gli effetti collaterali dei farmaci
Hanno provato la medicina occidentale ma non hanno ottenuto risultati
Voglia di prevenire le malattie

Chi dovrebbe evitare la MTC?

In generale, i medici suggeriscono di non usarla per sostituire totalmente la medicina occidentale, soprattutto se si ha una condizione grave come il cancro o malattie epatiche.

Essi sollecitano anche la cautela, soprattutto con le erbe, se siete:

Anziani
Gravidanza o allattamento al seno
Programmato per l’intervento chirurgico (alcune erbe potrebbero portare a problemi di emorragia o impedire che i farmaci utilizzati durante l’intervento chirurgico non funzionino).
Prendere anche altre medicine
Trattare un bambino

Per maggiori informazioni sull’agopuntura clicca qui