Bari, la denuncia Fials: “Infermieri demansionati”

La segreteria provinciale del sindacato ha scritto una lettera per segnalare quanto accadrebbe al Policlinico e all’ospedale pediatrico.

Gli infermieri del Policlinico e dell’ospedale
pediatrico Giovanni XXIII di Bari sottratti
alle proprie mansioni sanitarie per essere impiegati come amministrativi. La
denuncia arriva dalla segreteria provinciale Fials, che ha scritto ai vertici dell’AOU Consorziale e della
Regione Puglia, nonché all’Ordine provinciale degli infermieri, per segnalare i
casi di demansionamento (vedi
allegato).

Quest’ultimo sarebbe confermato da prove
documentali in base alle quali il personale infermieristico, con disposizioni formali
dei direttori di unità operative, risulterebbe spesso dirottato su compiti diversi
da quelli previsti dal Contratto nazionale di categoria, oltre che dalla legge.
In qualche caso sarebbe stato anche formato alla gestione del programma Cup Net, con tanto di assegnazione
delle credenziali d’accesso.

E non mancano i casi di infermieri che
utilizzerebbero nome utente e password di veri dipendenti amministrativi, con
tutto ciò che ne consegue in termini legali. Di qui la richiesta, da
parte della Fials, di immediato ritiro delle credenziali di accesso assegnate
agli infermieri, unitamente alla richiesta di conoscere con esattezza quanti sanitari
siano stati dirottati su mansioni inappropriate, con conseguente spreco di
risorse pubbliche.

Redazione
Nurse Times

ALLEGATO: Lettera Fials

L’articolo Bari, la denuncia Fials: “Infermieri demansionati” scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.

Congresso nazionale di emergenza urgenza e accettazione: aperto l’invio di contributi scientifici. Al migliore uno stage negli Usa

L’evento è in programma dal 12 al 14 marzo 2020 a Riva del Garda.

Già dal 7 ottobre sono aperte le iscrizioni al secondo Congresso nazionale di emergenza urgenza e accettazione, in programma dal 12 al 14 marzo 2020 a Riva del Garda (Trento). Il termine per la presentazione dei contributi scientifici è fissato per il 15 gennaio 2020. La commissione valutatrice individuerà le migliori proposte arrivate e, tra queste, selezionerà quella che si aggiudicherà il premio “Miglior Contributo Scientifico” (in valutazione la possibilità di erogare più premi). Il premio consisterà in uno stage negli Stati Uniti presso una struttura di eccellenza in emergenza urgenza intra ed extra ospedaliera.

Il secondo Congresso nasce per consolidare il successo
in termini “soddisfazione formativa e innovativa”, nonché di condivisione,
trasmesso dai congressi durante la prima edizione di Riccione 2019. Il comitato
scientifico, confermato e ampliato (vedi di seguito), offrirà ai partecipanti
la possibilità di ascoltare esperti di fama mondiale nel settore dell’emergenza.
Gli argomenti trattati nelle sessioni congressuali saranno discussi e
approfonditi direttamente con il relatore in sale parallele per concedere un
vero e proprio incontro/confronto con l’esperto.

A conclusione dell’evento congressuale, il giorno 14 marzo, si terranno workshop monotematici accreditati ECM con stazioni pratiche di esercitazioni. Durante le sessioni congressuali sono inoltre previste simulazioni ad alta fedeltà, in location appositamente allestite per i congressisti, con analisi degli interventi e degli outcome. Per qualsiasi informazione consultare il sito www.congressoemergenza.it.

Il comitato scientificoAndreucci Andrea – Direzione del Congresso Infermiere, Emergenza Territoriale 118 AUSL della Romagna-RiminiBez Francesco – Infermiere, CO 118 Venezia, ULSS 3 VenezianaCappelletti Paola – Presidente OPI BolzanoCeli Simone – Infermiere, AREU ed ASST spedali civili AAT 118 BresciaColamaria Nicola – Direzione del Congresso Infermiere, Emergenza territoriale 118 AUSL della Romagna-Rimini DeDe Giuli Nicoletta – Infermiera, Coordinatore referente postazioni Fiemme Fassa U.O.C. Trentino Emergenza 118 APSS TrentoFranchini Riccardo – Infermiere, Coordinatore Emergenza territoriale 118 Azienda USL della Romagna-RiminiGrasso Giovanni – Presidente OPI Arezzo, coordinatore OPI Regione ToscanaGreco Alberto – Infermiere, coordinatore pronto soccorso e OBI A.O.R.N. A. Cardarelli NapoliLubrani Alessio – Medico, Centrale Unica Regionale 112 Regione ToscanaMarchisio Daniele – Presidente G. F. T.Marino Roberta – Medico, Responsabile S.S. Pronto Soccorso Borgosesia (VC)Masotto Michele – Infermiere anestesista, Hospita suisse anesthesia care – SvizzeraMazzotti Marina – Presidente OPI RiminiMenarini Maurizio Medico, Direttore CO 118 AUSL della RomagnaMerola Antonietta – Medico, U.O. P.S e M. d’urgenza Riccione (RN) AUSL della RomagnaPaoli Andrea – Medico, specialista in anestesia e rianimazione CO SUEM 118 Azienda ospedaliera di PadovaPapagni Giuseppe – Presidente OPI BATPennini Annalisa – Infermiera, PhD in scienze infermieristiche e sanità pubblica, Direttore Scientifico FormatPesci Chiara – Medico, Direttore PS e Medicina d’Urgenza Carpi (MO) Azienda USL di ModenaPetrino Roberta – Medico, Direttore S.C. Mecau ASL VC, Vercelli – Past President EUSEMPucciarelli Gianluca – Infermiere, Assegnista di ricerca, Università degli studi di Roma Tor Vergata, dipartimento di Biomedicina e PrevenzioneRalli Maria Luisa – Presidente CoSMEU (Coordinamento specializzandi in medicina d’emergenza-urgenza)Rivi Luca – Infermiere, DEU Ausl Reggio EmiliaRomano Roberto – Presidente SIIET (Società italiana infermieri emergenza territoriale)Sbrana Giovanni – Medico, ALS Toscana Sud Est, Dipartimento Emergenza Urgenza, responsabile Rete Gestione Emergenza politraumaSchiavoni Alessandra – Psicologa psicoterapeuta sistemico-relazionale, libero professionistaSchirripa Giuseppe – Medico, Delegato tecnico regionale Emilia Romagna Area salute Croce Rossa ItalianaSironi Stefano – Infermiere, Responsabile Formazione AREUVenneri Francesco – Medico, Clinical Risk Manager Azienda USL Toscana CentroVilla Guido Francesco – Medico, Direzione Sanitaria – AREU HQ Responsabile Aspetti clinici e progetto regionale defibrillazione precoce AREUZanobetti Maurizio – Medico, HDU Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi Firenze, Scuola di specializzazione in Med. d’Emergenza Urgenza

Redazione Nurse Times

ALLEGATO: Brochure del Congresso

L’articolo Congresso nazionale di emergenza urgenza e accettazione: aperto l’invio di contributi scientifici. Al migliore uno stage negli Usa scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.